11.12.17

Come far ripartire un Kindle scarico

ALCUNI GIORNI FA ho tirato fuori il mio vecchio Kindle Touch per regalarlo a una amica. Ovviamente la batteria era a terra (è stato nell’armadio per un paio d’anni circa) con la consueta schermata “empty battery” un po' terrorista. Poco male: l’ho lasciato in carica tutta la notte contando che l’indomani sarebbe stato pronto per una nuova vita. Ahimè, stesso segnale di batteria scarica. E non c'è stato verso di farlo ripartire neanche smanettando qua e là. Cosa fare?


Per fortuna la soluzione è abbastanza semplice, se il Kindle in questione è dotato di pulsante di accensione/spegnimento. Basta tenere premuto il predetto pulsante per 30 secondi consecutivi e tutto riparte. Alcuni dicono anche 40 secondi. Io ho fatto un minuto e venti, per andare sul sicuro. Durante la “premitura” non c’è nessun segnale di reset. Una volta mollato il pulsante ho aspettato tre secondi e l’ho premuto di nuovo per altri tre secondi. Il Kindle si è avviato senza problemi, con tutto quel che c’era dentro ancora perfettamente integro.

Due cose: assicuratevi prima di tutto che sia stato almeno sei-sette ore in carica. Questo del blocco di funzioni che simula la morte della batteria pare sia un problema comune a tutte le generazioni di Kindle, con qualsiasi versione del firmware. Per fortuna basta forzare un reset e riparte tutto. Ma bisogna che la batteria sia effettivamente stata ricaricata perché funzioni.

La seconda cosa: se non c’è un pulsante a disposizione, bisogna cercare altre vie. Sul web c’è chi consiglia di smontare la scocca del Kindle e trovare un forellino sulla scheda madre in cui infilare uno spillo per fare un reset fisico del dispositivo. Io lo sconsiglio: c’è sempre un altro modo che non preveda di rompere l'oggetto. Almeno, così dicono.

10.12.17

You know, like Canadians

INVERNO QUASI ARRIVATO e Doonesbury con Garry B. Trudeau ci racconta ancora la politica americana, anche questa domenica


3.12.17

It was a different time

DOONESBURY TORNA ANCHE questa domenica, con il sole e con il primo freddo, grazie a Garry B. Trudeau


26.11.17

To reassure world

DOONESBURY IN UNA domenica di splendido sole, procede twittando con gioia grazie a Garry B. Trudeau


22.11.17

Quindici anni e un mese fa

SONO IN RITARDO di più di un mese. Ma credo che sulla distanza non sia poi una cosa tanto importante. Sono passati quindici anni (e un mese circa) da quando ho aperto questo blog, che essendo il mio primo coincide anche con la prima volta che bloggavo.

Il primo post non è stato niente di eccezionale, devo dire. E non mi ricordo molto altro: ero piuttosto ingenuo e probabilmente nel soggiorno di casa della mia ex fidanzata dell'epoca, con l'iBook bianco e una connessione WiFi tramite la prima base Airport (in realtà, il secondo modello "Snow White") collegata via modem interno a 56K.

Non ricordo come ho scoperto i blog né perché mi sono deciso ad aprirne uno né perché qui su blogger. Alla faccia del diario, direte voi, visto che non ci scrivevi praticamente niente. Era decisamente un desiderio fàtico e poco più, ma è stato fondamentale perché ha modellato molti passaggi della mia vita in questi tre lustri.

Adesso che di tempo ne è passato parecchio, e che questo Posto ha passato momenti di grande intensità comunicativa e momenti di profondo abbandono (ma qualcosa c'è sempre, a partire dall'appuntamemto settimanale con Doonesbury) mi fa davvero sensazione andare a rileggere i primi post degli ultimi mesi del 2002. È cambiato tutto, in maniera straordinariamente veloce.

Brindo ai primi quindici anni, e attendo i prossimi e tutti quelli che verranno dopo.

19.11.17

Any new tweets about me?

COME OGNI DOMENICA sempre più assolata nonostante la stagione ormai avanzata, torna Doonesbury di Garry B. Trudeau


12.11.17

5.11.17

Blah, blah, blah...

DOMENICA STRANA CON un Doonesbury di Garry B. Trudeau molto particolare


29.10.17

No, no, Fox.

UN NUOVO APPUNTAMENTO domenicale con Doonesbury, di Garry B. Trudeau, sempre più acceso contro Donald Trump


22.10.17

Been doing this since Nixon

DOMENICA TARDO AUTUNNALE direi, ma con strascichi di sole e ovviamente la nebbia tossica delle polveri sottili milanesi. Ma Garry B. Trudeau ci rallegra con Doonesbury. Che intravede l'impeachment per Donald Trump



15.10.17

I did a lot of Trumps

TORNA ANCHE QUESTA domenica Garry B. Trudeau con il suo Doonesbuy: bello come il sole che ci illumina ancora generoso


8.10.17

Who are you?

DOONESBURY DELLA DOMENICA, leggero e piacevole come sempre. Forse si aprono nuove strade? Garry B. Trudeau ci sta pensando...