26.7.05

gloutchov

QUESTO "DIARIO DI viaggio in un mondo pieno di ostacoli" (come dargli torto) è uno strano blog. A partire da quell'avatar preso pari pari da The Ufo Robot Project. Oppure il nome, glotchov, scritto così, senza la maiuscola. Eppure c'è qualcosa che affascina nel procedere un po' saltabeccante del blog di Glauco Silvestri (sarà questo il suo vero nome?) e che invoglia alla lettura.

Sarà il lungo racconto? Adesso siamo al capitolo ventisette di uno strano romanzo che mescola robot, storia alternativa e presente nostrano con manga e influenze televisive. Con i Cyb, sorta di grandi Goldrake o meglio Patlabor a disposizione dell'esercito italiano, impegnati in una guerra spietata di un presente gaiden. C'è avventura, fantascienza, suspance, rischio, ma anche romance, come in tutti i romanzi che si rispettino.

Il giovine, che unisce capacità di scrittura mature a passioni e immaginari adolescenziali, una lettura se la merita. Il consiglio per lui è di mettere ordine tra i capitoli del romanzo, in modo tale da facilitarne la fruizione all'ignavo passante.

2 commenti:

Gloutchov ha detto...

Ho trovato per caso la splendida recensione che hai fatto al mio blog... devo ringraziarti, veramente. Il racconto che citi è stato poi radunato in un bel pdf che si può scaricare liberamente dal mio disco remoto... il link è sul mio blog.

Ancora grazie
Gloutchov
(P.S. si, Glauco Silvestri è il mio vero nome!)

Anonimo ha detto...

Sono piacevolmente colpito!!

-Ombra-